martedì 27 giugno 2017

Suoni e ciotole armoniche con i bambini

Nel mese di Giugno ho fatto una bellissima esperienza con i bambini di un centro estivo!
Tre incontri di un'ora e mezza circa una volta a settimana dedicati ai suoni e alle vibrazioni e alle campane tibetane!
In queste tre settimane i bambini (dai 4 ai 10 anni) hanno imparato a suonare le ciotole armoniche tutti insieme unendole a suoni di maracas e percussioni. Con il canto ancestrale delle ciotole armoniche ci siamo connessi alla natura e ai suoi suoni (le cicale ci hanno dato man forte!!!) e approfittando del solstizio d'estate abbiamo cantato ballato e suonato al sole, dopo averlo decorato in un bellissimo mandala di elementi naturali raccolti nel bosco!
Abbiamo scoperto che sentiamo la voce vibrare nel corpo quando cantiamo l'Om, e se lo cantiamo tutti insieme tenendoci per mano la sensazione è ancora più bella! ...e che quando facciamo silenzio dopo aver suonato possiamo ascoltare i suoni dell'ambiente con molta più attenzione!
Abbiamo anche scoperto che possiamo utilizzare il suono per stare meglio e perché gli altri stiano meglio!
E per concludere in bellezza, abbiamo fatto una armonizzazione stupenda con ciotole armoniche, maracas e legnetti, tutti coordinati a suonare per l'altra metà del gruppo, dei veri armonizzatori!

Grazie a Michela Gamba per aver proposto e accolto con grande entusiasmo il progetto!


sabato 5 novembre 2016

Ciotole armoniche tra Italia e Argentina: andare in profondità con leggerezza


A Ottobre è venuta a visitarmi Marina, amica, compagna di ciotole armoniche e maestra di clown, argentina.
L'ho invitata a suonare con me durante l'armonizzazione mensile di Ca'Sana, ed è stato un regalo grandissimo che ci siamo fatte e che abbiamo fatto a tutti i presenti!
Forti del laboratorio di clown fatto il giorno prima, abbiamo voluto suonare le ciotole armoniche intenzionando apertura, gioco, presenza, e soprattutto il Permesso di essere sé stessi, quello stesso permesso ad uscire che uno dà ad una parte nascosta di sé indossando il naso rosso.
Al risveglio dall'armonizzazione tutti si sono trovati davanti ad un clown "addormentato" ed hanno assistito alla sua performance. Qualcuno ha riso, qualcuno ha sorriso, altri guardavano stupiti, qualcuno "non ha capito più niente" e qualcuno è diventato ancora più serio. Eh si che contrasto! Che difficile il passaggio dall'intensità di uno stato meditativo alla leggerezza di una realtà giocosa.
Eppure si narra che nelle tribù amerindiane il pagliaccio avesse un ruolo ben definito e rispettato all'interno della società e che spesso lavorasse con lo sciamano. Mentre lo sciamano con i suoi canti e tamburi accompagnava uomini e donne in viaggi verso mondi lontani e profondi, alla ricerca di risposte e visioni, lo heyoca (il pagliaccio del villaggio) riportava tutti sulla terra, ricordando che è lì dove avviene la vita e la trasformazione...
Se da una parte (senza chiamarci sciamane o heyoca) abbiamo voluto nell'armonizzazione rievocare queste dinamiche, abbiamo anche voluto dare uno spunto di poter passare attraverso emozioni diverse dandoci il permesso di esprimerle e poter cambiare stato anche qualora il contesto non sembra consentirlo.

In questa società sono tanti i codici di comportamento che tolgono spontaneità al nostro agire. necessario direbbero alcuni per la convivenza... si ma a che costo?
Per me l'america latina, soprattutto per le persone e le cose che vi ho incontrato nel mio cammino, è sempre stata ispiratrice di leggerezza, alleggerirsi dalle cose materiali, alleggerirsi da ciò che è passato, e rinascere, come un nuovo mondo che nasce su un vecchio, e che si dimostra sempre aperto ad accogliere antichi e nuovi saperi.
Grazie Marina di avermi riportato in Italia un po' della mia Argentina, di averla condivisa con me e le persone che mi sono vicine. Sono passati ormai due anni esatti da quando sono tornata, ed il battito è sempre forte nel cordone ombelicale che mi lega a questa terra meravigliosa!

giovedì 12 maggio 2016

Il Cerchio

Che cos'è un cerchio di persone? Perché proprio in cerchio? 


Nell'agosto 2012 ero a San Cristobal de las Casas, Chiapas, Mexico. 
Ospite della mia amica Betty ero entusiasta di poter scoprire ogni giorno cose nuove, paesaggi, natura, persone, cultura indigena, politiche sociali, rituali tradizionali, conoscenza ancestrale delle piante, teatro, clown, improvvisazione... tutto vissuto in prima persona sul campo!!!
E poi un giorno Betty mi dice: "Stasera facciamo il circulo de mujeres!"
Avevo già fatto degli incontri sulla femminilità, avevo letto e sentito racconti su epoche antiche in cui le donne si riunivano, giovani e anziane, ad ascoltarsi l'un l'altra... ma era la prima volta che partecipavo ad un Cerchio di Donne!!! 

Mano a mano tutte le amiche sono arrivate, ognuna portando qualcosa da mangiare da condividere, abbiamo acceso il fuoco nel camino per riscaldarci un po' nella fredda umidità chiapaneca, e poi abbiamo iniziato. Betty ha acceso una candela abbastanza grande e tenendola in mano ha dedicato il cerchio e la sua energia ad una donna e poi ha passato la candela alla sua vicina e l'ha invitata a fare lo stesso. Così passandoci la candela di mano in mano ognuna di noi ha portato la propria energia nella fiamma della candela, e ha invitato una o più donne (presenti o meno) a ricevere l'energia del cerchio, cioè l'energia di tutte noi, l'energia delle donne unite. Quando la candela è tornata in mano a Betty, il cerchio era aperto, e noi pronte a condividere emozioni, pensieri, sensazioni, storie, etc etc etc...

Da allora ho cominciato a documentarmi, sui cerchi esistenti in giro per il mondo, su libri che ne parlassero, e tra tutte le letture quelle che ho trovato più ispiranti sono state i libri di Jean Shinoda Bolen Saranno le donne a salvare la Madre Terra e The millionth Circle (che purtroppo non esiste in italiano).

Quest'ultimo è un libricino super compatto, con esperienze e idee su come tenere un cerchio, ed è proprio da questo che riporto le cosiddette linee guida per il cerchio (qui trovate il testo originale http://www.millionthcircle.org/Resources/guidelines.html che ho tradotto)
  • crea un cerchio
  • consideralo uno spazio sacro
  • si parla una persona alla volta
  • parla e ascolta dal cuore
  • incoraggia e accogli punti di vista diversi
  • ascolta con discernimento, non giudizio
  • condividi la conduzione del cerchio e le risorse
  • prendete insieme le decisioni
  • quando è possibile cercate il consenso
  • offri esperienza e non consigli
  • stai in silenzio e chiedi una guida superiore quando senti di averne bisogno o hai dubbi
  • decidete insieme quali cose rimarranno confidenziali
  • Parla dal tuo credo e dalla tua esperienza e non da quella di altri
  • apri e chiudi il cerchio ascoltando ogni persona

Dal 2012 è passato parecchio tempo, ho vissuto in Argentina dove nel 2013 con una amica (Isabelle) abbiamo iniziato un cerchio di donne, è stato uno spazio bellissimo di guarigione, dopo il primo anno di assestamento abbiamo trovato un bel ritmo, abbiamo deciso che ogni volta una donna diversa avrebbe guidato il cerchio, portando un tema a lei caro (violenza di genere, olii essenziali, arte grafica, energie del ciclo mestruale, aborto, meditazione... sono esempi dei temi che abbiamo trattato).


Poi una volta rientrata in Italia, a gennaio 2015 abbiamo aperto il cerchio a Padova, e fin dal primo incontro è arrivata Michela, che ha sostenuto il cerchio formidabilmente ospitandolo spesso a casa sua. Tranne poche eccezioni non abbiamo preparato dei temi specifici da affrontare ma abbiamo utilizzato il cerchio come uno spazio sacro, intimo e confidenziale dove condividere ciò che desideriamo. Sapendo che il cerchio dà forza ai nostri desideri e sogni, ci ricarica quando ne abbiamo bisogno e ci coccola nei momenti difficili o tristi. 


Qualsiasi sia il cerchio, di donne, di uomini o di uomini e donne insieme, le linee guida di cui sopra possono essere un buon punto di partenza. In cerchio si riunivano anche le antiche tribù per prendere le decisioni importanti per la comunità, facevano girare di persona in persona la pipa sacra, o usavano un bastone della parola, o una piuma, per indicare che in quel momento uno solo parlava e gli altri ascoltavano. La forma stessa del cerchio mi ricorda che stiamo tutti pari (ogni punto è equidistante dal centro), ognuno un raggio della stessa ruota. Nel cerchio mi rispecchio negli altri, come se ognuno di loro fosse una parte di me, e io sono una parte di ognuno di loro. E tutti insieme, disegnando il cerchio, ne troviamo il centro, che è anche il nostro centro ed equilibrio.

Se hai voglia di partecipare al nostro cerchio scrivimi!
Ci sono anche altri cerchi di donne a Padova, ognuno con giorni orari e modalità di svolgimento diversi, perciò se non ti trovi bene in uno magari stai "da Dea" nell'altro! Il numero delle partecipanti può variare e sta alle partecipanti stesse di decidere se mettere un numero limite! E poi ci sono cerchi di Mamme, in gravidanza o con bebé... insomma le parole d'ordine sono sostegno e condivisione e poi perché no... riderci anche un po' sopra!!!!

Ah e nel frattempo in Ca'Sana abbiamo fatto nascere un Cerchio di Lettura (ogni primo lunedì del mese alle ore 21:00)... ma questa è un'altra storia e ve la racconterò in un altro momento :D 

mercoledì 13 gennaio 2016

Iniziamo il nuovo anno in armonia e magia!!!!
ecco le prossime date già fissate

14 Gennaio - Massaggio e armonia in famiglia - Casa Azzurra (Padova)
23 Gennaio - Il tuo incontro con le ciotole armoniche - Zoo contenitori culturali (Padova)
24 Gennaio - Armonizzazione mensile con ciotole armoniche e voce - Ca'Sana (Padova)
27 Gennaio - Donna Luna: alla scoperta della ciclicità femminile, 4 mercoledì di fila escluso il mercoledì delle ceneri (Camposanpiero)
7 Febbraio - Cerchio di lettura - Ca'Sana (Padova)
22 Febbraio - Benedizione Mondiale del Grembo - Ca'Sana (Padova)

per informazioni 349 5443 986 - piracate@hotmail.com

martedì 8 dicembre 2015

LA PRESENTAZIONE DI 
VIAGGIO CICLICO CALENDARIO 2016 
sarà questo 
giovedì 10 Dicembre alle 18:30 
alla Ca'Sana!!!!

Venite a capire bene come funziona e a prendere la vostra copia!!!!

giovedì 3 dicembre 2015

VIAGGIO CICLICO - Calendario 2016





Scopri VIAGGIO CICLICO, Calendario 2016

Qualche anno fa ho iniziato a lavorare con i miei cicli e a descriverli in un diagramma lunare, un cerchio diviso in 28 giorni o poco più dove ogni giorno potevo prendere nota sul mio stato fisico, sulla mia energia, sulle mie emozioni, le mie voglie ecc ecc.... è stato difficile continuare a farlo mese dopo mese, avevo già l’agenda e il diario e tutto ciò consisteva in molto lavoro quotidiano. Una volta addirittura l’ho fatto scrivendo su dei post-it che attaccavo alla parete sopra al mio letto!!! Avevo letto molto sulle energie femminili e gli archetipi, sul patriarcato e i cerchi di donne, ho fatto corsi e laboratori in Italia, Belgio, Messico e Argentina, condividendo con donne maestre, amiche e sorelle. Abbiamo iniziato un cerchio di donne a Buenos Aires con la mia amica Isabelle, e poi uno anche a Padova. Il messaggio che mi porto da queste esperienze e che mi fa continuare a “circolare” è che “la guarigione della terra e del femminile nel mondo comincia dalla guarigione delle mie ferite come donna, e che questa guarigione è molto più rapida e profonda se è condivisa in cerchio con altre donne, dove ognuna rappresenta una parte di me che GUARISCE
Da tutto ciò è nato il VIAGGIO CICLICO:

  • Un calendario FATTO DA DONNE: ho parlato della mia idea con Monica Rocco y Sofia Alvarez Watson, che si sono entusiasmate e mi hanno aiutata nella grafica e nell’assemblaggio del calendario… senza di loro questo progetto e queste mie idee non si sarebbero sviluppate e concretizzate!
  • Un calendario che COMBINA IL CICLO SOLARE CON IL CICLO LUNARE: ogni giorno del mese è disposto in cerchio ed è disegnata la luna nella sua fase.
  • Un calendario con MOLTO SPAZIO PER INTERVENIRE: è fatto in bianco e nero perché ognuna possa usare i propri colori, e se non c’è abbastanza spazio dentro e fuori dal mandala del mese, dietro ad ogni mese c’è una facciata bianca che può essere usata per annotare cose!!!
  • Un calendario COMUNITARIO: che possiamo imparare a viaggiare, conoscerci e guarire insieme!!! Perciò c’è la pagina facebook, per poter condividere particine dei nostri viaggi, per trovare sostegno nei momenti in cui il viaggio si fa difficile e per dare supporto alle altre quando siamo piene di energia e di felicità!
  • Un calendario TRANSATLANTICO: tutte italiane e argentine condividiamo la stessa pagina www.facebook.com/calendariociclico affinché la lingua e la distanza non siano ostacoli alla condivisione!!!!

è una bellissima idea regalo per donne amiche compagne mogli madri figlie!!!
Chiedi una copia a calendariociclico@gmail.com!
Lo trovi anche a Librati, la Libreria delle Donne di Padova, via Barbarigo 91


Durante il mese di Dicembre faremo una presentazione del calendario alla Ca'Sana, collegati alla pagina www.facebook.com/calendariociclico e metti "mi piace" per ricevere l'aggiornamento della data!!!

lunedì 23 novembre 2015

LABORATORI - Ciotole Armoniche

Il Laboratorio si farà il 20 di Dicembre!!!! 
PRENOTATEVI!!!


IL TUO INCONTRO con le CIOTOLE ARMONICHE laboratorio introduttivo pratico e teorico sull'uso delle ciotole armoniche In questo laboratorio aperto a tutte e a tutti, imparerete le diverse tecniche per suonare le Ciotole armononiche, e l'utilizzo dei diversi batacchi (semplici o foderati, sottili o grossi) con ciotole di forme e dimensioni diverse. Sarà spiegato il fondamento dei suoni armonici e l'effetto che tali suoni hanno sul corpo e sull'acqua. Imparerete ad armonizzare uno spazio. Praticherete un esercizio di equilibrio degli emisferi cerebrali. Imparerete ad armonizzare e riequilibrare in maniera basica i chakra. Non è necessaria nessuna conoscenza specifica per partecipare, 
se hai una o più ciotole armoniche o campane tibetane, portale!!!

CI SARÀ MOLTA PRATICA portate un cuscino, un materassino e vestiti comodi. TERMINEREMO L'INCONTRO CON UN'ARMONIZZAZIONE DI GRUPPO Conduce il laboratorio Caterina-Yessenia Pellizzari Terapeuta Vibrazionale, formatasi al "Centro de Terapias Vibracionales" di Buenos Aires

La merenda sarà offerta da Zoechef!!!